Rappresentano solo lo 0,66% del totale parco auto circolante nel Paese

Audi S8, come va la nuova ammiraglia sportiva
22 Novembre 2019
Deutsche Bank schiera un esercito di robot per dimezzare i dipendenti
4 Dicembre 2019

Rappresentano solo lo 0,66% del totale parco auto circolante nel Paese

Seppur il concetto di mobilità sostenibile sia sempre più esteso a livello globale, nel nostro paese la diffusione di questi mezzi risulta essere ancora piuttosto marginale. Secondo quanto reso noto recentemente da un approfondimento condotto da Facile.it sulla base dei dati ACI, il 2018 si è chiuso con appena 256.000 immatricolazioni, corrispondenti ad uno 0,66% del totale delle auto circolanti. Questo quadro si fa più incoraggiante se si considera anche la diffusione di veicoli a Gpl o metano che, se si sommano alle elettriche e agli ibridi, raggiungono il 9,3% del parco auto attuale.

Nonostante dunque ci sia una maggiore sensibilità rispetto al passato per ciò che riguarda l’ambiente e l’adozione di un approccio green più in generale, la diffusione dei mezzi elettrici non vede ancora uno sviluppo totalmente positivo, anche se incentivi e prodotti di Rc Auto specifici stanno certamente facilitando il settore.

Entrando maggiormente nel dettaglio, stando al focus fatto da Facile.it, il trend si rivela più promettente se si considerano assieme i veicoli ibridi e quelli elettrici che, pur rappresentando ancora una scelta di nicchia, nel periodo compreso tra il 2015 e il 2018 hanno visto una crescita del 130%. Prima nella classifica delle regioni con la maggiore diffusione di auto di questo tipo c’è la Lombardia dove alla fine del 2018 si contavano più di 73.000 veicoli circolanti, pari all’1,20% di quelli totali. Il secondo posto se lo guadagna il Trentino-Alto Adige (1,12% del totale), seguito dall’Emilia Romagna (1,03%) e dal Veneto (0,92%). Dal lato opposto di questa particolare lista troviamo, invece, la Campania (0,13%), seguita dalla Basilicata (0,14%) e dalla Calabria (0,16%).

Ragionando in termini di Rc Auto è importante dire che non esistono norme che obblighino le compagnie a proporre tariffe agevolate per coloro che scelgono veicoli elettrici, ma è altrettanto vero che in molti casi vengono comunque applicate delle agevolazioni e scontistiche che possono arrivare a ridurre i costi anche fino al 20%.

da: https://www.assicurazione.it/news/auto-elettriche-in-italia-sono-ancora-poche.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *