Borse in allungo, Wall Street verso balzo su effetto Biden

Comprare subito azioni FCA potrebbe essere l’affare del 2020. Possibili guadagni del 50%
3 Marzo 2020
Coronavirus: stop mutui famiglie e imprese, decreto in arrivo
10 Marzo 2020

Dopo una partenza debole, ancora sulla scia del taglio dei tassi Usa che non ha convinto i listini, l’azionario europeo guadagna con acquisti su minerari e farmaceutica. Sul maggiore ottimismo sembra influire anche la rimonta di Biden nella corsa alla candidatura democratica per la Casa Bianca. Rendimento dei titoli di Stato Usa torna sopra l’1% nella scadenza a 10 anni. BTp, spread a 155

Le Borse europee stanno accelerando grazie alle indicazioni che arrivano dai futures di Wall Street (tutti in rialzo) dopo la rinascita di Joe Biden, ex vicepresidente Usa nel Supermartedì che lo ha rilanciato come possibile sfidante democratico di Trump nelle presidenziali di novembre. Dopo l’iniziale debolezza, che sembrava confermare una fredda accoglienza per la decisione della Federal Reserve di tagliare di 50 punti base il costo del denaro Usa, portando i tassi di interesse all’1-1,25%, i principali listini sono in netto rialzo. La maggiore propensione per il rischio ha riportato sopra la soglia dell’1% il rendimento dei titoli di Stato americani a 10 anni, scesi al minimo storico dopo la mossa della banca centrale Usa.

Milano tra le migliori, Wall Street inizia a pesare il fattore Biden
Piazza Affari sale del 2% nel FTSE MIB ed è tra i migliori insieme a Londra e Zurigo. Dall’Asia sono arrivati nuovi indicatori sull’andamento dell’economia cinese colpita dal coronavirus: in particolare l’indice relativo all’attività dei servizi è crollato a febbraio ai minimi storici, come già avvenuto lunedì per l’indicatore sull’attività manifatturiera. Tuttavia, secondo alcuni operatori al maggiore ottimismo dei mercati contribuisce anche la rimonta dell’ex vicepresidente Usa, Joe Biden , nella corsa alla nomination democratica per la Casa Bianca. Se fino a questo momento i listini azionari, concentrati sulle evoluzioni dell’epidemia coronavirus, non hanno ancora “pesato” il fattore elezioni Usa, secondo alcuni commentatori il possibile sorpasso di Biden su Sanders viene accolto positivamente soprattutto da chi era scettico sulle posizioni del senatore del Vermont in tema di banche e di petrolio.

Per gli esperti di IG il comparto bancario potrebbe beneficiare dall’indebolimento di Sanders sostenitore della divisione tra istituti commerciali e banche di investimento. Allo stesso modo il settore oil, oggetto di critiche da parte del senatore convinto sostenitore della transizione al rinnovabile, potrebbe beneficiarne in Borsa.

A Milano sale Exor che ha venduto PartnerRe per 9 mld di dollari
A Piazza Affari spicca in positivo Exor che ha raggiunto l’accordo con Covea per cedere la propria controllata di riassicurazione Usa PartnerRe per 9 miliardi di dollari. Acquisti su Poste Italianee sulle utility (Terna, Enel, Snam) e tra i bancari su Ubi ma anche su Intesa Sanpaolo che qualche settimana fa ha promosso una offerta pubblica di scambio per acquisire l’istituto. Ancora in calo invece Banco Bpm dopo il tonfo dell’8% con cui il mercato ha reagito alla presentazione del nuovo piano industriale. Il caos del campionato di calcio di Serie A per le misure di emergenza sanitaria fa scivolare Juventus Fc, ma anche i titoli di Lazio e Roma.
Sull’Aim Italia balza del 10% Sciuker Frames : l’azienda avellinese di finestre e infissi ha siglato un accordo di investimento con Atlas che sottoscriverà prestiti a conversione facoltativa ed obbligatoria in azioni fino a 5 milioni di euro.

Tratto da: https://www.ilsole24ore.com/art/borse-europee-apertura-positiva-tengono-listini-asiatici-AD4iGl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *