BTp Italia, le 3 novità dell’emissione al via il 18 maggio

L’Europa rimbalza e punta sulla fine del lockdown. A Milano corrono i petroliferi
5 Maggio 2020
2 titoli azionari che volano in Borsa e che promettono rialzi anche questa settimana. A queste condizioni
18 Maggio 2020

Per la nuova emissione raddoppio del premio fedeltà, scadenza a 5 anni e domanda retail senza limiti

Partirà il prossimo lunedì 18 maggio la sedicesima emissione del BTp Italia e si tratterà di una emissione speciale. Come annunciato dal Tesoro nel comunicato che ha accompagnato la presentazione dell’operazione al mercato, i fondi raccolti saranno destinati al finanziamento degli sforzi necessari, sostenuti in deficit dallo Stato, per il sistema sanitario, gli ammortizzatori sociali e per far ripartire il sistema economico dopo la pandemia che ha colpito l’Italia. Anche nelle modalità l’operazione prevede alcuni aggiustamenti rispetto alle emissioni più recenti.

Nessuna chiusura anticipata per il retail
La principale è che il periodo di offerta destinato al retail, che va dal 18 al 20 maggio, a cui seguirà la consueta coda per gli istituzionali il 21, non prevede l’ipotesi di chiusura anticipata. Ovvero tutta la richiesta che arriverà dai piccoli risparmiatori sarà soddisfatta.

Premio fedeltà raddoppiato
La seconda novità riguarda il premio fedeltà ovvero il bonus che il Tesoro riconosce a quanti mantengono il BTp Italia fino alla scadenza. Per ingolosire i piccoli risparmiatori il Tesoro ha deciso infatti di raddoppiare il premio, portandolo dal 4 per mille all’8 per mille. Il Tesoro punta ovviamente ad una emissione di dimensione ampia anche perchè lo scorso 23 aprile è scaduto uno dei BTp Italia più grandi della storia, quello che nel 2014 ha raccolto 20,6 miliardi (il 49% dal retail) e ancora oggi, dopo le tre operazioni di riacquisto attuate fra 2018 e 2019, ne conta ancora 15 nelle mani degli investitori. Sul mercato c’è quindi una ingente liquidità, che il Tesoro punta a coinvolgere anche garantendo una remunerazione speciale per i risparmiatori più fedeli.

Scadenza dopo 5 anni
La terza novità riguarda la scadenza di 5 anni. Inedita. Finora i BTp Italia hanno avuto scadenze comprese tra i 4 e gli 8 anni. Le ultime due (nel 2018 ne 2019) sono state appunto a 4 e 8 anni mentre la scadenza a 6 anni è stata molto frequentata tra il 2014 e il 2017: è stata utilizzata infatti in 6 delle 7 emissioni in cui il BTp Italia è stato offerto sul mercato in quel periodo. Per questa emissione si è deciso invece di puntare su una scadenza nuova che, nelle stime del Tesoro, è in grado di garantire i risultati migliori in un orizzonte temporale non eccessivamente lungo per i piccoli risparmiatori.

Acquisto online
La possibilità di acquistare il BTp Italia direttamente su Internet, attraverso i propri servizi di home banking, rappresenta una caratteristiche peculiari di questi strumento emesso dal Tesoro. Anzi, è una delle modalità con cui il ministero dell’Economia ha voluto rendere il BTp Italia più vicino a i piccoli risparmiatori, garantendo la possibilità di svincolarsi dalle forme ‘fisiche’ di mediazione bancaria e di gestire in proprio il proprio investimento. Effettivamente non si puo’ negare il retail abbia apprezzato questa accortezza del Tesoro, scegliendo spesso l’home banking come uno strumento privilegiato di acquisto del BTp Italia. Guardando all’utilizzo del canale internet nelle varie emissioni si nota come, dal 2012 ad oggi, la quota di titoli acquistata direttamente attraverso i servizi di home banking si sia mantenuta stabile tra il 20 e il 30 per cento.

«Siamo fiduciosi – dice Iacovoni in una intervista a Il Sole 24 Ore Radiocor – su un esito positivo di questa emissione. Il titolo va a coprire un extra-deficit ed è una emissione importante sia da un punto di vista strategico e sia perche’ protegge bene gli investimenti degli italiani. Abbiamo dei buoni riscontri che ci stanno arrivando e le aspettative sono soddisfacenti».

Tratto da: https://www.ilsole24ore.com/art/btp-italia-3-novita-dell-emissione-via-18-maggio-ADQS4nP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *