FCA: via libera di Intesa Sanpaolo al prestito garantito dallo Stato

Spunta, si allarga a 55 istituti il progetto delle banche italiane su blockchain
26 Maggio 2020
Petrolio: si torna giù. Che succede adesso?
28 Maggio 2020

Dopo le tante polemiche, dal Cda di Intesa Sanpaolo è arrivato il via libera al prestito per FCA Italy garantito all’80% dalla Sace.

Via libera al prestito della discordia per Fiat Chrysler. Il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato il più sostanzioso prestito garantito dallo Stato a un gruppo industriale.

In particolare, dal massimo organo di Intesa Sanpaolo è arrivata l’approvazione al finanziamento da 6,3 miliardi a FCA Italy garantito all’80% da Sace.

Prestito FCA: necessari altri due passaggi

Dopo le tante polemiche innescate dal fatto che la sede legale del gruppo FCA è fissata ad Amsterdam e quella fiscale a Londra, dal Cda di Intesa Sanpaolo, anche in considerazione del ruolo fondamentale della filiera italiana dell’automotive, ha concesso il via libera al prestito per FCA Italy garantito all’80% dalla Sace.

Dopo l’ok al prestito da parte del Cda dell’istituto guidato da Carlo Messina, sono ora necessarie, come previsto dal Decreto Liquidità, altre due fasi:

  • l’approvazione della garanzia pubblica da parte della Sace (perché la richiesta di finanziamento arriva da un’azienda con fatturato maggiore o uguale a 1,5 miliardi o con numero di dipendenti in Italia superiore o uguale a 5 mila);
  • l’approvazione da parte del Ministero dell’economia .

Prestito FCA: liquidità per la filiera italiana

FCA ha reso noto che utilizzerà la liquidità in arrivo dal prestito garantito per le retribuzioni dei dipendenti, garantire i pagamenti ai fornitori e mettere in sicurezza la realizzazione degli investimenti.

Il prestito, che sarà restituito da FCA entro tre anni, ha fatto sapere la casa automobilistica, “è destinato esclusivamente alle attività italiane e al sostegno della filiera automotive in Italia, composta da circa 10 mila piccole e medie imprese”.

Si tratta di un’operazione, ha detto qualche giorno fa John Elkann, “disegnata per aiutare l’intero settore auto in Italia, serve a garantire liquidità in questo periodo”.

tratto da: https://www.money.it/fca-prestito-stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *